Gastronomia

Piatti culinari

Cappelletti_001Nel mezzo d’Italia – tra l’Adriatico e le montagne dell’Appennino – si trova Le Marche.
È meravigliosamente rustico e la cucina ha l’origine in una vita di autosufficienza in azienda agricola. Ciò significa che ci sono in realtà prodotti della vita di campagna sul tavolo, o fu ‘scambiati’ ai vecchi tempi. Le uova per le sardine freschi o funghi e verdure per i pesci. Questa strategia era orientato su prodotti alimentari a base di carne in generale e animali da fattoria in particolare. Il risultato è nella cucine delle Marche, pollo, anatra, piccione, oca e coniglio sono cibi importante.

Witte_truffel_001Inoltre, le marche dell’Italia centrale è l’ultimo, dove la pasta è preparato esclusivamente con farina e acqua. Uova fritte nel burro con tartufo fresco; Cappelletti – un tipo speciale di tortellini in brodo di cappone; e pollo o anatra sfornata, sono i piatti tipici della regione. Gusto naturale e qualità pura possono trovare nei anatre, galline e conigli su cortile. Insieme a molte erbe essi formano gli ingredienti principali di gustosi piatti – potacchio arrosto, alla cacciatora e porchetta. Per dare sapore supplementare al ragù, vengono aggiunti gli intestini di pollame. Questo è anche l’essenza dei lasagna vincisgrassi, una sorta di pasta da Macerata che è condita con una salsa a base di fegatini, cuori e stomaci di pollo.

Brodetto_di_mare_001Un altro piatto particolare della regione è il brodetto di mare. Ogni luogo ha una propria variante che spesso gusti completamente diverso, ma sempre con un sacco di crostacei, erbe, olio d’oliva e di solito pomodori e verdure fresche. E poi ci sono le olive ascolane – olive farcite con carne, poi in salamoia e al forno. In quel modo essi erano mangiati in epoca romana. Se siete nelle Marche e cerca sorprese culinarie, allora non potete mancare il tartufo bianco. Questo tartufo è considerato come forse le più belle del mondo! Li troverete da ottobre a febbraio sui mercati di Sant’Angelo in Vado, Sant’Agata Feltria e Acqualagna. Si stanno bene in una varietà di piatti locali e si possono trovare in molti ristoranti e osterie all’interno.